blackshape

Passa per la puglia la riscossa del mezzogiorno, aziende di nicchia si affermano all’estero. E’ bastato partecipare al bando della regione puglia “bollenti spiriti” e la loro vita è cambiata. Angelo Petrosillo e Luciano Belviso, classe ’82 e ’83, laurea in legge il primo, in  ingegneria aeronautico il secondo sono i fondatori della Blacke Shape di Monopoli. Dopo essersi incontrati a Parigi, sono rientrati nella loro terra, la Puglia. Inizialmente pensano di dedicarsi alla creazione di arredi in fibra di carbonio, poi optano per  gli aeromobili. Vincono un altro bando organizzato dalla Comunità Europea. I soldi sono tanti ma non sufficienti per realizzare il loro progetto. Le banche chiedono una fideiussione prima di elargire finanziamenti.  Sulla loro strada incontrando Vito Pertosa,  Responsabile di affermata azienda  meccanica, che decide di sostenerli.

Nasce così la Blake Shape,  una piccola azienda  ad alto contenuto innovativo dove si costruiscono piccoli aerei  ultraleggeri biposto in fibra di carbonio. Non appartengono a famiglie aristocratiche, Petrosillo con  Belviso e, conoscono bene il sacrifico. Hanno creduto nel loro progetto.  L’inizio è stato faticoso ma, alla fine il successo ha coronato i loro sforzi.  Sono riusciti a conquistarsi la credibilità in non facili aree commerciali estere. I due giovani  imprenditori “sono convinti che l’Italia abbia i mezzi  per superare la crisi, e che bisogna sempre avere la forza e la voglia di mettersi in gioco. Per questo investiamo in ricerca e innovazione. Vogliamo crescere e divenire un punto di riferimento nella produzione di aerei privati”.

Sorretti da una grande voglia di conoscere il mondo, il loro prototipo  ora attraversa  i cieli di vaste aree dell’est europeo. L’ultimo traguardo raggiunto è una esclusiva fornitura al Sudafrica.

In un momento così critico come quello che l’Italia sta vivendo, incute coraggio sapere che due giovani normali hanno potuto realizzare un sogno.  E’ la testimonianza di un progetto che con  passione, impegno  e tanti sacrifici  si è potuto realizzare anche grazie alla determinazione dei suoi ideatori.  E’ la testimonianza che i giovani devono poter sognare, che i sacrifici non sono vani e che una prospettiva di successo potrà sempre arrivare. Nei sogni però,  come dimostra questa storia, bisogna crederci fino in fondo.

NON SOLO TERRA DI GENUINI SAPORI, LA PUGLIA E’ ANCHE INNOVAZIONE E SVILUPPO

Gianfranco Paradiso


Collabora con il periodico "La Voce del Paese"


Post navigation